Ciao Addicted,

vi ho già parlato di dupe qui e qui , oggi continuo la rubrica confrontando due diversi Top Coat, cioè il prodotto che si utilizza come step finale della manicure per “sigillare” lo smalto, facendolo apparire più lucido e facendolo durare più a lungo.

In commercio esistono vari tipi di Top Coat (effetto gel, matte, anti rottura, asciugatura rapida ecc.) e negli anni ne ho provati tantissimi la maggior parte dei quali sono stati assolutamente deludenti.

Quali sono le mie aspettative? Essendo dinamica ed impaziente per natura, il top coat che fa al caso mio è quello ad asciugatura rapida, non sono disposta a terminare la manicure e non poter utilizzare le mani per ore per paura di rovinare lo smalto.

Ho sperimentato sulla mia pelle l’odioso effetto “stampato” sullo smalto che sebbene apparentemente asciutto, non appena a contatto con le lenzuola o fonti di pressione rimane segnato irrimediabilmente.

Se anche a voi è capitato di imprecare per aver rovinato la manicure appena fatta, siete nel post giusto! Ho per voi un’alternativa Low Cost e una High Cost.

Partiamo dal top dei top.

DIOR ABRICOT TOP COAT 

Dior abricot

Dopo anni di scelte insoddisfacenti, avevo trovato un top coat dal prezzo bassissimo che facesse al caso mio (della NYC), quando è stato tolto dal commercio ho cominciato la ricerca di un prodotto che fosse davvero veloce nell’asciugatura ed ero disposta anche a spendere anche più del solito per ottenerlo.

Proprio in quel periodo da più parti (blogger e youtuber fidate) non si faceva altro che parlare del Dior Abricot, ero incuriosita anche se solitamente evito questi brand blasonati perchè temo l’effetto “pago solo il marchio”.

Ciò nonostante sono andata da Douglas e l’ho preso.

Ora, non nego che il prezzo sia alto, circa 24 euro per 10 ml, ma vale davvero tutti i soldi che costa.

Non avevo provato mai nulla di simile prima.

L’asciugatura è davvero super rapida, dopo 2 passate di smalto e una di base, questo top coat sigilla tutto in meno di un minuto. Non si tratta di un’asciugatura fittizia, ma reale! Dopo pochi minuti dall’applicazione posso andare a letto senza il rischio di trovarmi lo smalto rigato il giorno dopo.

Inoltre lucida lo smalto e fa durare la manicure intatta più a lungo. Non fa il classico effetto spesso, ma rimane sottile e non fa stacco con la rimanente parte dell’unghia. Ne basta uno strato leggero che si livella automaticamente senza necessità di dover passare più volte con il pennellino. A differenza di altri top coat fast dry durante l’asciugatura non si “ritira” lasciando scoperte piccole parti di smalto ma lo copre uniformemente. Non bisogna aspettare che lo smalto sia completamente asciutto prima di applicarlo, perchè non trascina con sè il colore.

La consistenza è liquida e riesco ad utilizzarlo fino alla fine senza che diventi colloso e quindi inutilizzabile.

Insomma ha tutto ciò che serve per ottenere una mani curate e belle più a lungo, eccetto il prezzo 🙂

Come potete vedere dalla foto l’ho terminato e al momento non credo che lo riacquisterò, esclusivamente per un fattore economico.

Durante il periodo estivo metto lo smalto anche sui piedi, ma non mi andava di sprecare il Dior Abricot anche per loro, così ho cercato qualcosa di più economico.

Ho scelto il Bella Oggi Fast Dry Effect Top Coat, per soli 3,50 – 4 euro al massimo.

Ho potuto testare le sue caratteristiche dapprima sulle unghie dei piedi e poi sulle mani. Anche lui come il Dior asciuga velocemente, se proprio devo essere pignola, ci mette quei 30 secondi in più rispetto alla versione high cost, ma fa comunque il suo dovere senza effetto stamp delle lenzuola (si, questa è la mia prova del nove).

Rispetto all’Abricot ha una consistenza più densa, quindi dopo metà boccetta comincia a diventare più colloso, fino ad essere filamentoso ed inutilizzabile, per cui una parte devo buttarla via. Inoltre, tende a trascinare con sè il colore se lo smalto è molto spesso o di un colore forte e non ben asciutto, infatti il top coat tende a colorarsi di rosso dopo alcuni utilizzi. Ciò nonostante, non viene inficiata la funzionalità nè tantomeno viene “contaminato” il colore dello smalto applicato.

L’effetto finale è di unghie lucide e la manicure ha una durata eccellente, anche con questo top coat. Poichè la texture è più densa lo strato finale sarà inevitabilmente più spesso.

In conclusione si tratta di due ottimi prodotti, per il quali la differenza di prezzo è notevole e le diversità di performance sono tutto sommato accettabili (per la versione low cost) tutto dipende da quanto siamo disposte a spendere per un prodotto del genere.

Al momento sono soddisfatta dal top coat Bella Oggi che è facilmente reperibile e ha un prezzo imbattibile per le caratteristiche che vi ho elencato. Ne avrò comprate almeno 6 confezioni nel corso degli anni e sono così soddisfatta che non ho intenzione di provarne altri.

Certo, se avessi voglia di spendere qualche euro in più, non nego che riacquisterei molto volentieri il Dior Abricot che è davvero imbattibile!

Lasciatemi un commento sui vostri top coat preferiti, sono curiosa! Io ne ho provati a bizzeffe!

 

 

 

 

 

 

 

4 Replies to “[DUPE] Low cost or high cost? Sfida tra top coat |Bella Oggi Fast Dry Effect vs. Dior Abricot”

  1. Articolo utilissimo! Finora ho utilizzato solo i top coat della Essence ma appena arrivo a metà del flaconcino la consistenza diventa viscosa e non c’è verso di poterlo usare più. Magari proverò il Fast Dry Effect 😉

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: