Ciao Addicted,

se avete letto alcune delle mie recensioni sui fondotinta, avrete capito quanto può essere difficile trovare un prodotto per la base viso che mi soddisfi a pieno.

Ecco alcuni esempi:

Fondotinta Pupa Made to Last [Recensione]

[Recensione] Fondotinta Dress me Perfect Deborah Milano

[Recensione] Fondotinta Maybelline Fit Me Matte + Poreless

Negli ultimi mesi non si è fatto che parlare del Fondotinta High Coverage di The Ordinary, ne ho sentito tessere le lodi sia in Italia ma soprattutto all’estero.

Così incuriosita dalle recensioni positive e spinta dal prezzo decisamente basso (circa 7 euro) ho deciso di acquistarlo in ben due colorazioni (2.0 N – 3.0 R).

Diciamo che The Ordinary ci offre molte tonalità, dalle più chiare alle più scure, ma potendo acquistare solo on line la scelta del colore diventa un passaggio difficile.

Dopo aver valutato numerosi swatch mi sono convinta e ho acquistato sul sito Beauty Bay un colore chiaro e uno scuro (da utilizzare in estate o da mixare).

2.0 N
3.0 R

Tutto sommato non è andata male, anche se il colore 2.0 N  è mezzo tono più scuro del mio incarnato ma mi ritengo soddisfatta della scelta, infatti basta stenderlo un po’ sul collo e fissarlo con una cipria chiara o hd.

Per quanto riguarda la scelta dei colorile tonalità sono suddivise nei numeri 1 (per pelli chiare o molto chiare) 2 (per pelli medie) e 3 (per pelli scure) mentre i sottotoni sono P (rosa), R (rosso), N (neutro), Y (giallo).

Cosa promette?

Dalla descrizione fornita dal brand questo fondotinta dovrebbe garantire una compertura totale e un finish naturale e semi opaco, senza depositi di prodotto nelle pieghe o effetto ingessato “cakey”.

Esiste anche una versione più idratante, ideale per le pelli secche.

La mia opinione

Sebbene l’azienda lo descriva come un fondotinta ad alta coprenza, secondo me non lo è affatto, direi che ha una coprenza media. Il che non mi dispiace particolarmente perchè non cerco una copertura totale, ma la descrizione non corrisponde per niente alla resa del prodotto e ciò potrebbe trarre in inganno le amanti dell’high coverage.

Come ho detto nell’introduzione questo fondotinta ha un costo davvero basso tra i 6 e i 7 euro (a seconda dei siti) ed è contenuto in una confezione di plastica dall’effetto velluto con l’utilissimo erogatore a pompetta.

La consistenza è mediamente liquida e si stende con facilità sia con il pennello che con la spugnetta.

Mi piace che abbia un fattore di protezione dai raggi solari 15 e che renda la pelle levigata e otticamente liscia.

Sul viso non è pesante ma rimane leggero ma dopo l’applicazione non ha un finish opaco, rimane lucido finchè non fisso con la cipria.

Essendo ideato per pelli grasse mi sarei aspettata una durata  superiore rispetto a quella che ho riscontrato.

Se lo metto la mattina prima di uscire, prima dell’ora di pranzo devo necessariamente incipriarlo sulle guance e sulla fronte, dove mi lucido maggiormente, diciamo che dura intatto per non oltre 4 ore.

Mi sarei aspettata, inoltre, un finish più opaco anche senza cipria.

Tutto sommato, non mi sento di bocciarlo perchè la resa “estetica” di questo fondotinta è buona e per il prezzo che ha non lo posso di certo bocciare, forse avevo troppe aspettative considerato l'”hype” che si è creato sul web intorno a questo prodotto.

Fatemi sapere se l’avete provato!

 



18 Replies to “Fondotinta High Coverage The Ordinary | Recensione”

  1. Io non conoscevo la marca, sebbene ne abbiano parlato tutti, ma solo perché uso pochissimo il fondotinta. Importante la protezione SPF al suo interno ma leggermente difforme dalla realtà la sua alta coerenza dato che tu hai verificato che non è così.

  2. Non conoscevo il brand, ma il costo mi ha intrigato. Ho la pelle mista, tendente a quella grassa dopo un’operazione che mi ha scombussolata gli ormoni. Credi che non vada bene per me? Il fatto che sia leggero mi incuriosisce, ma copre il giusto? o mi consigli un altro prodotto?

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: